OTI NORD - Ferrovia Milano- Pavia- Tortona

Ferrovia Milano- Pavia- Tortona

ultimo aggiornamento: 05/03/2021 | settore: Ferrovie
Stampa la Pagina

Descrizione Progetto

Il progetto di potenziamento della tratta ferroviaria Milano-Pavia-Tortona, posta sulla linea Milano-Genova, ha come obiettivo la completa separazione dei traffici suburbani e regionali da quelli interregionali, di lunga percorrenza e merci, garantendo al contempo un incremento di capacità ed un miglioramento dei servizi coerenti con l’evoluzione dei traffici prevista per i prossimi anni anche grazie al Terzo Valico dei Giovi.

Il progetto complessivo è suddiviso in tre tratte principali:

  • Quadruplicamento Milano-Pavia, per una lunghezza di 28,6 km. L’intervento di potenziamento ferroviario ha avuto origine nel 2011, con l’avvio delle prime progettazioni relative ai 2 lotti funzionali Milano-Pieve Emanuele e Pieve Emanuele-Pavia. Nel 2012 è stato completato il progetto preliminare della prima tratta e nel 2015 quello relativo alla seconda. Nel corso del 2017 è stata avviata la progettazione definitiva dell’intero intervento, mantenendone l’articolazione nelle due fasi funzionali citate. In concomitanza con l’avvio di tale fase progettuale, Regione Lombardia – con la condivisione di RFI – ha attivato dei tavoli tecnici di confronto con le Amministrazioni Comunali interessate dall’intervento di potenziamento sulla base delle precedenti progettazioni preliminare. La progettazione definitiva dell’intero intervento è stata completata a novembre 2018 e, nel corso del 2019, è stato avviato l’iter autorizzativo. In particolare:
  • a maggio 2019 il progetto definitivo è stato inviato al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il quale si è espresso in senso favorevole a giugno 2020;
  • a settembre 2019 il progetto definitivo è stato trasmesso al MATTM e al MIBACT con conseguente avvio dell’iter VIA a ottobre 2019. A valle della chiusura dell’iter VIA, attualmente ancora in corso, RFI solleciterà il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l’attivazione della Conferenza dei Servizi, già richiesta a ottobre 2019.

Terminato l’iter autorizzativo, i due lotti funzionali in cui è suddiviso il progetto saranno realizzati separatamente. I finanziamenti per il primo lotto sono già disponibili mentre quelli relativi al secondo sono previsti in Contratto di Programma 2021. La realizzazione del primo lotto è prevista nel 2025.

  • Quadruplicamento Voghera-Tortona, per una lunghezza di circa 16 km, prevalentemente in affiancamento ai binari esistenti. La tratta Voghera-Tortona appartiene funzionalmente alle due direttrici Milano-Genova e Torino-Piacenza (Direttrice Mediopadana). Il quadruplicamento di tale tratta consentirà la separazione dei flussi di traffico tra i collegamenti Torino/Alessandria-Piacenza e le relazioni Milano–Genova, garantendo una riduzione delle interferenze negli impianti ed un contestuale incremento di capacità.

Nel corso del 2010 è stato sviluppato il progetto definitivo dell’intervento. Successivamente non è stato avviato l’iter autorizzativo per mancanza di finanziamenti. Gli eventi alluvionali che hanno interessato l’area in prossimità di Tortona nel 2014 e nel 2019 hanno imposto la completa revisione del progetto definitivo, che è attualmente in corso. Al momento risultano disponibili solo i finanziamenti per la progettazione.

  • Quadruplicamento Pavia-Voghera: al momento non è previsto un progetto di potenziamento di questa tratta, ma interventi di miglioramento prestazionale e di velocizzazione dell’attuale tracciato Milano-Genova (vedi di seguito).

Rispetto al progetto di “Quadruplicamento della Milano-Pavia-Tortona”, inquadrabile come intervento a lungo termine, è previsto sulla stessa linea ferroviaria anche il progetto di “Velocizzazione Milano-Genova”, inquadrabile invece come intervento a breve termine. L’obiettivo di questo progetto è velocizzare la linea attuale Milano–Genova per ridurne i tempi di percorrenza: tra Milano Rogoredo e Tortona è infatti possibile una riduzione di 5’ della percorrenza pura a fronte di interventi sulle tecnologie e infrastrutturali di tipo leggero. Gli obiettivi attesi sulla Milano – Genova “velocizzata” sono pertanto:

    • riduzione del tempo di percorrenza pura fino a 5’ per treni viaggianti senza fermate tra Milano e Genova sulla linea attuale;
    • l’adeguamento a 750 m della Milano - Tortona in coerenza con quanto previsto per l’upgrade prestazionale del Corridoio Reno - Alpi;
    • il miglioramento dei livelli di puntualità e regolarità della circolazione grazie al rinnovo tecnologico;
    • l’accentramento delle funzioni di comando e controllo della circolazione.

Tali obiettivi sono raggiungibili attraverso l’introduzione di alcune rettifiche di tracciato, interventi alle opere civili e nuove occupazioni di sedime privato, nonché conseguenti interventi di modifica alle tecnologie. Il costo dell’intervento è pari a 156 milioni di euro, di cui 100 milioni già finanziati. È in corso la realizzazione del nuovo apparato centrale multistazione (ACCM) nella tratta Pavia–Voghera. La prima fase sarà attivata nel primo semestre del 2022, l’impianto di Voghera verrà incluso invece a fine 2022. Nel corso del 2023 tale ACCM verrà esteso alla tratta Voghera–Tortona. Gli interventi di velocizzazione della linea storica nella tratta Milano–Pavia, comprensivi di estensione dell’ACCM, saranno realizzati contestualmente al Quadruplicamento della stessa, attualmente in iter autorizzativo. Sono, inoltre, in corso le indagini e gli interventi sulle opere d’arte della linea Milano-Tortona ai fini dell’innalzamento di velocità. Infine, lungo la tratta Pavia–Voghera è prevista la soppressione di due Passaggi a livello:

  • PL pubblico pk 10+864 linea MI-GE (Castelletto di Branduzzo): attualmente sono in corso i lavori, la chiusura è prevista nel 2022.
  • PL privato pk 2+261 linea MI-GE (Voghera): La chiusura del PL avverrà entro il 2021. Con tale chiusura potrà essere rimosso l’attuale rallentamento a 80 km/h.

Soggetti coinvolti

RFI; Ministero delle Infrastrutture; Ministero dell'Ambiente

Cronoprogramma

---
2021
---
in ritardo

Dettagli prossima fase

conclusione procedura di VIA e attivazione conferenza dei servizi tratta Milano-Pavia

Copertura finanziaria

  • Disponibili 381 Milioni di €
  • Non ancora disponibili 1.275 Milioni di €

Stato di avanzamento del progetto

Stato Progettazione

Progetto definitivo

Progettazione

Costo dell'Opera

1.656.000.000

Dettaglio Costi

900 milioni è il costo del quadruplicamento della tratta Milano-Pavia; 500 milioni è il costo del quadruplicamento della tratta Voghera-Tortona; 156 milioni è il costo della velocizzazione della linea Milano-Genova

Finanziamenti disponibili

381.000.000

Dettaglio Finanziamenti

Per quanto riguarda la tratta Milano-Pavia, i finanziamenti per la realizzazione del lotto Milano-Pieve Emanuele (264,50 milioni) sono già disponibili, mentre quelli per il lotto Pieve-Emanuele-Pavia (635,5 milioni) sono individuati nel contratto di programma 2021 di RFI. Per la tratta Voghera-Tortona sono disponibili 16,4 milioni per la progettazione. Per quanto riguarda la velocizzazione della linea Milano-Genova sono disponibili 100 milioni. 

Criticità

Tecniche

Si deve concludere la VIA sul progetto definitivo della tratta Milano-Pavia e poi avviare la Conferenza dei Servizi.

E' in corso di rifacimento il progetto definitivo della tratta Voghera-Tortona.

Finanziarie

Occorre reperire i finanziamenti per la realizzazione della tratta Voghera-Tortona.