OTI Nord

OTI NORDOVEST

Osservatorio Territoriale Infrastrutture

OTI Nord Ovest, l’Osservatorio Territoriale Infrastrutture, è nato nel 2001 su iniziativa dell’Unione Industriale di Torino, di Confindustria Genova e di Assolombarda con l’obiettivo di monitorare lo stato di avanzamento dei progetti infrastrutturali strategici.

L’Osservatorio amplia ora la sua rete di partner confindustriali grazie all’adesione di tutte le Confindustrie del Nord Italia: Confindustria Emilia- Romagna, Confindustria Friuli- Venezia Giulia, Confindustria Liguria, Confindustria Lombardia, Confindustria Piemonte, Confindustria Trentino- Alto Adige e Confindustria Veneto dando al progetto un pieno respiro nazionale.

Le sette Regioni rappresentano 16 milioni di abitanti e ben 2,2 milioni imprese (pari al 42% del totale nazionale), rappresentando il 56% del PIL e il 70,4% dell’export italiano.
Con l’ampliamento a tutto il nord Italia e con il continuo aggiornamento dei contenuti, il portale diventa un vero e proprio strumento di coordinamento e monitoraggio sull’avanzamento delle opere, con particolare attenzione al rispetto delle tempistiche e alla segnalazione di eventuali emergenze e criticità in caso di ritardi rispetto al cronoprogramma.

Sette Regioni, oltre 50 infrastrutture monitorate, 4 Corridoi internazionali (Mediterraneo, Reno-Alpi, Scandinavo-Mediterraneo, Baltico- Adriatico, Tirreno Brennero), opere ferroviarie e stradali, trafori e valichi, nodi logistici, porti, aeroporti e viabilità dei nodi urbani.

La struttura organizzativa del sito consente di visualizzare le opere sia per Sistemi Infrastrutturali, ovvero opere afferenti alla stessa rete di connessione, oppure per Settori tematici. Per ogni opera monitorata è stata predisposta una Scheda informativa che consente di valutare i progressi nello stato di avanzamento dei lavori o gli eventuali ritardi. L’aggiornamento del portale, dunque, arricchisce e rende più fruibili le informazioni raccolte, ispirandosi a principi di trasparenza, affidabilità e chiarezza.